Salta al contenuto

Cos'è

Sabato 6 aprile alle ore 10:30 presso la Biblioteca comunale “Meucci Ruini” si terrà la presentazione del libro: “L’immortalità di mio padre Giuliano Zoppi“.

“Giuliano Zoppi nasce nell' Aprile del 1955 ad Alseno, in provincia di Piacenza in Emilia Romagna, figlio unico di Aliana Faroldi di professione magliaia e Rino Zoppi di professione muratore.
Sin da piccolo, quando i suoi genitori lo portavano alle mostre rimaneva rapito da questo tipo di pittura.

Crescendo ha dimostrato la sua propensione per il disegno e la pittura, questa passione lo ha portato ad intraprendere degli studi ed a diplomarsi come perito tecnico industriale con specializzazione in disegno meccanico.
La sua attività artistica inizia nel 1978, per molto tempo dopo averla intrapresa, si è sentito dispiaciuto della mancanza di preparazione e si è arrangiato parecchio all'inizio nel provare pennelli e colori.

E' stata una ricerca incessante e nel tempo, conseguiti i risultati, si è ricreduto per poi sostenere che proprio la sua mancanza di “scuola” gli abbia lasciato la piena libertà di esprimere se stesso. Un anno prima, nel 1977, viene assunto nelle Ferrovie dello Stato in forza a Parma, lavoro che ha praticato fino al pensionamento, ma nel contempo ha portato avanti, come autodidatta, anche la sua passione per la pittura Naif, questa passione non lo ha mai abbandonato per tutta la vita” si legge nella biografia dell’autore contenuta nel curatissimo sito internet www.giulianozoppi.com

L’autore del libro, Andrea Zoppi figlio del pittore, dialogherà con Simone Terzi, direttore di Fondazione “Un paese” e del Museo Nazionale delle arti Naïves “Cesare Zavattini” di Luzzara.

Vi aspettiamo in biblioteca!

A chi è rivolto

A tutta la cittadinanza

Luogo

Piazza 4 Novembre, 1 - San Polo d'Enza - 42020

Maggiori dettagli

Date e orari

Costi

gratuito

Contatti

Ultimo aggiornamento: 09-04-2024, 16:04