RIEVOCANDUM: FESTA PER IL GEMELLAGGIO CON BRETTEN

SAN POLO.  Grande festa giovedì sera per i 28 anni di gemellaggio tra la Contrada della Corte e l’associazione Loeffelstielzchen di Bretten, un gruppo culturale di tradizioni medievali che in questi giorni è venuto a San Polo per partecipare a Rievocandum come fa ogni anno. 

In tutto una trentina di giovani che sono ospiti delle famiglie dei membri della Contrada. 
 
Nel suggestivo ambiente della sede sampolese della Contrada, allestita come una dimora medievale, con lunghe tavole apparecchiate con bicchieri di terracotta e ciotole di legno, si è svolto un banchetto in loro onore con un menù di ricette antiche curato dal cuoco Carlo Ratti con l’aiuto del figlio Andrea, entrambi della Compagnia del Nibbio di Como.

Carlo Ratti ha vinto molti premi nelle gare di cucina storica medievale ed ha conquistato i commensali con uno stracotto ina grodolce, una zuppa e una torta all’aroma di lavanda.
 
Bernardo Wender,  presidente del gruppo tedesco, ha portato in dono una campana, simbolo della Contrada della Corte, dotata di un cucchiaio di legno che è il simbolo dell’associazione Loeffelstielzchen.
Wender ha ricordato gli inizi del gemellaggio quando scrisse una lettera a Danilo Pederini, 73 anni, che nel 1985 fu uno dei fondatori della Contrada. "Accettai subito l'invito per iniziare una collaborazione che è stata davvero molto fortunata" - ha ricordato Danilo Pederini. Durante i tre giorni i due gruppi si esibiranno insieme.
 
Domenica 13 maggio, in arena, un susseguirsi di esibizioni spettacolari della Contrada della Corte,dei  Kroonos di Perugia con funamboli e trampolieri, combattimenti,  e spettacoli di fuoco e la “Cinquecentesca”, rievocazione storica del 1557 della battaglia tra i Farnese e gli Estensi.
Sempre domenica  si terrà il primo palio enogastronomico dove tutti i gruppi d’arme in gara si sfideranno con un piatto cucinato con una ricetta rinascimentale, sfileranno per le vie del centro e raggiungeranno l’arena dove i giudici decreteranno il vincitore.
E alle 21.30, un’anteprima del nuovo spettacolo di Lorenzo Campani, il Quasimodo di Notre Dame de Paris.
Venerdì l’ingresso costa 5 euro, sabato e la domenica  6 e l’abbonamento 12. Gratis i bimbi fino a 8 anni (oltre, 4 euro).
Chi risiede a San Polo ha l’ingresso gratuito: i cittadini sono invitati a ritirare in Comune i braccialetti che danno diritto all'accesso gratuito per i tre giorni della manifestazione. I braccialetti si ritirano – negli orari d’ufficio - al centralino, in biblioteca, e all'urp. Chi non riesce a ritirare il braccialetto, dovrà mostrare la carta di identità agli ingressi della festa per dimostrare la residenza a San Polo d’Enza. L’organizzazione si riserva di chiedere la carta d’ identita a campione anche a chi è in possesso del braccialetto.
Tutte le informazioni sulla pagina Facebook di Rievocandum.


Nella foto: i due gruppi gemellati da 28 anni davanti alal sede sampolese della Contrada della Corte dove si è svolta la festa.

 
 
Daniela Salati
Ufficio Stampa Comune San Polo
danielas@comune.sanpolodenza.re.it
 328 750 80 70



Ultimo aggiornamento: 12/05/18