PATTO DEI SINDACI



Con la promozione del "Patto dei Sindaci" lanciato nel 2008, l'Unione Europea ha coinvolto le comunità locali nell'impegno in iniziative per ridurre nelle città le emissioni di CO2 di almeno il 20% attraverso l'attuazione di un Piano d'Azione che preveda tempi di realizzazione certi, risorse umane dedicate, monitoraggio, informazione ed educazione.

Il Comune ha aderito al Patto nell'autunno 2013 e nel 2015 è stato redatto un Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile (PAES) con valenza temporale 2007-2020). .

In particolare gli obiettivi che si vuole perseguire sia con il Piano Energetico che con il PAES sono:
  • una strategia di riduzione della CO2 del 20% entro il 2020;
  • un aumento dell'utilizzo delle fonti di energia rinnovabili;
  • un aumento del risparmio energetico con riduzione delle emissioni climalteranti.
Nel novembre 2017, è stato realizzato il primo monitoraggio del PAES, aggiornando al 2017 lo stato di attuazione delle azioni inserite; .

Attualmente il Comune intende aderire al PAESC cioè al nuovo Patto dei Sindaci integrato per il Clima e l’Energia, 

il Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia definisce un rinnovato impegno e una visione condivisa per il 2050 al fine di affrontare le seguenti sfide interconnesse:
  • Accelerare la decarbonizzazione dei nostri territori, contribuendo così a mantenere il riscaldamento globale medio al di sotto di 2°C;
  • Rafforzare le nostre capacità di adattamento agli impatti degli inevitabili cambiamenti climatici, rendendo i nostri territori più resilienti
  • Aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili sui nostri territori, garantendo così l’accesso universale a servizi energetici sicuri, sostenibili e accessibili a tutti.
Il Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia propone inoltre una portata globale, aprendo la partecipazione alle autorità locali di tutto il mondo e invitando i Firmatari a condividere la loro visione, i risultati, l’esperienza e il know-how con gli enti locali e regionali all’interno dell’UE e oltre;

Gli impegni fissati dal Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia prevedono:
  • un obiettivo di riduzione delle emissioni di CO2 di almeno il 40% entro il 2030;
  • l’integrazione delle politiche di adattamento agli impatti dei cambiamenti climatici.



Ultimo aggiornamento: 05/04/19