LE DISCIPLINE SPORTIVE S'IMPARANO ALLE ELEMENTARI

SAN POLO. Grazie al progetto “Gioco sport”, le varie discipline sportive a San Polo s’imparano alle scuole primarie. Il progetto è proposto dal Comune, ed è organizzato in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Francesco Petrarca  e con  le associazioni sportive locali che insegnano ai bambini della scuola elementare Renzo Pezzani di San Polo calcio, basket, volley, tennis, atletica e anche judo durante l'orario scolastico.
 
I bambini e le bambine delle elementari di San Polo hanno a disposizione insegnanti esperti di specifiche discipline sportive, grazie alla disponibilità delle associazioni sportive locali che hanno aderito con entusiasmo al progetto, che collaborano con gli insegnati della scuola per la realizzazione di queste attività.
 
Il progetto è attivo da una decina d’anni ed in particolare, vi hanno aderito: la Polisportiva Sampolese con le discipline di atletica, basket e volley; il gruppo sportivo calcio dell’oratorio Helder  Camara, l’Asd Judo di Canossa con l’istruttore  2° dan Albino Mistrali e il Ct tennis del Parco Lido gestito da Marco Curti.
 
Il progetto Gioco sport è una delle varie le attività che il Comune propone alla scuola ad integrazione del Ptof, il Piano triennale di offerta formativa dell’Istituto Comprensivo Scolastico Francesco Petrarca.
 
Le associazioni sportive beneficiano di un contributo da parte del Comune per lo svolgimento della loro attività a favore degli studenti dell'Istituto Comprensivo.
 
“E’ un progetto importante per la formazione degli alunni – spiega Marco Fontanili, assessore allo sport del Comune di S.Polo – promuove la cultura dello sport e l’importanza dell’attività fisica nonché uno stile di vita basato sul rispetto reciproco. Permette ai bambini sampolesi di conoscere l’offerta delle attività sportive presenti in paese e consente alle associazioni sportive locali di far conoscere il proprio operato. Ringrazio sia la scuola che le associazioni per la collaborazione nella realizzazione di questo progetto”.
 
Per l'anno scolastico 2017-18 il Comune di San Polo ha stanziato a favore della scuola: 83.000 euro per l'affiancamento di educatori a studenti diversamente abili (con progetti attivi su tutte le scuole del territorio), 13.000 euro per l'organizzazione di attività di integrazione al piano per l'offerta formativa, 5.500 euro di contributo per sostenere spese di funzionamento. Oltre a ciò garantisce (anche attraverso la collaborazione con l'Unione Val d'Enza) i servizi di trasporto, mensa, pre-scuola, progetti anti-dispersione scolastica, progetto dopo-scuola, progetti di mediazione culturale, progetti di consulenza psicologica e progetti specifici per studenti con difficoltà di apprendimento.
 
 
Nella foto: i bambini e le bambine delle elementari a lezione di judo nella palestra della scuola con l'istruttore 2° dan Albino Mistrali dell'Asd Judo Canossa.



 
 
Daniela Salati
Ufficio Stampa Comune San Polo
danielas@comune.sanpolodenza.re.it
328 750 80 70
 


Ultimo aggiornamento: 05/04/18