DIVIETO DI BRUCIARE RESIDUI AGRICOLI E FORESTALI VEGETALI

COMUNE DI SAN POLO D’ENZA
Provincia di Reggio nell’Emilia
 
 
                                                                                              ORDINANZA    N.6
                                                                                                Del  07/03/2019
 
OGGETTO: ORDINANZA DI DIVIETO DI ABBRUCIAMENTO CONTROLLATO DI MATERIALE VEGETALE  FINO AL 10 MARZO 2019
 
L'anno duemiladiciannove il giorno sette del mese di Marzo nella Residenza Comunale, il sottoscritto, dispone quanto di seguito riportato.
 
IL SINDACO
 
Richiamati :
 
  • Il D.Lgs. 152/2006 e sue successive modifiche e integrazioni e in particolare l’art.182, c. 6-bis, che ha regolamentato la possibilità di bruciare residui agricoli e forestali vegetali sui luoghi di produzione limitandola a determinate quantità per giorno e per ettaro, tale pratica può comunque essere sospesa, differita o vietata dai comuni e dalle altre amministrazioni competenti in materia ambientale “… in tutti i casi in cui sussistono condizioni meteorologiche, climatiche o ambientali sfavorevoli e in tutti i casi in cui da tale attività possano derivare rischi per la pubblica e privata incolumità e per la salute umana, con particolare riferimento al rispetto dei livelli annuali delle polveri sottili (PM10)”
·        Il Piano regionale di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi ex L.353/00. Periodo 2017-2021” dell’Emilia Romagna approvato con deliberazione della Giunta Regionale con delibera 1172 del 02/08/2017
 
Vista la comunicazione prot. 2.338 del 5/3/2019 di attivazione della fase di attenzione per gli incendi boschivi su tutto il territorio regionale disposta dalla Agenzia Regionale per la Sicurezza Territoriale e la Protezione Civile con nota prot. PC/2019/11.363 con durata dal 5 al 10 marzo a causa delle condizioni atmosferiche 
 
Considerate le condizioni particolarmente critiche della vegetazione e delle condizioni meteo climatiche con giornate particolarmente secche e ventose, che rendono sconsigliabile l’abbruciamento controllato di materiale vegetale di risulta dei lavori forestali e agricoli.
 
Vista la nota prot. 2.443 del 7/03/2019 che invita a valutare la opportunità di vietare ogni forma di abbruciamento controllato di materiale vegetale di risulta di lavori di forestazione e agricoli per il periodo fino al 10 marzo.
 
ORDINA
 
Il divieto di accensione di fuochi di abbruciamento controllato di materiale vegetale di risulta dei lavori forestali e agricoli, a partire dal giorno 07 Marzo 2019 e fino al 10/03/2019
 
INCARICA
 
la Polizia Municipale ed a chi altro spetti, ciascuno per quanto di propria competenza, rispettivamente dell'esecuzione e della verifica dell'osservanza della presente Ordinanza.
 
AVVERTE
 
Che i contravventori della presente ordinanza saranno puniti a norma di legge.
 
DISPONE
 
la trasmissione del presente provvedimento:
- alla Agenzia Regionale per la Sicurezza Territoriale e la Protezione Civile della Regione Emilia Romagna ;
- alla Polizia Municipale;
 
INFORMA
 
la cittadinanza della presente ordinanza mediante pubblicazione all'Albo Pretorio e pubblicazione sul sito del Comune di San Polo d’Enza.
 
Tutti i termini d’impugnazione decorrono dalla data di pubblicazione del presente provvedimento
 
 
 
 
 
 
  Sindaco 
   PALU' FRANCO 
  Documento sottoscritto digitalmente ai sensi dell'art. 21 del d.lgs. 82/2005.
 


Ultimo aggiornamento: 08/03/19